Connessi con la testa

Vai ai contenuti

Menu principale:

Questo progetto è stato sviluppato da Sergio Mares della classe 1N della Scuola Media Dante Alighieri, con l'aiuto dei compagni Irene Longo e David Iacob, sotto la supervisione del Prof. Malagnino, durante l'ora di alternativa all'IRC nel corso dell'a.s. 2016/2017.
 
 
Sappiamo bene quanto i social network siano importanti e utilizzati, e non solo da noi adolescenti, ma anche da molti adulti. Certamente, la diffusione delle reti sociali ha migliorato molto le nostre vite. Per esempio, ci ha permesso di creare e mantenere facilmente le nostre amicizie (anche se spesso sono solo virtuali), di condividere informazioni utili allo studio e tante altre cose positive. Ci sono però anche tantissimi rischi collegati a un uso improprio e superficiale dei social network. Molto spesso, infatti, accettiamo richieste di amicizia da parte di sconosciuti, perché ci piace avere tanti follower e tanti like ai nostri post. Tuttavia, dietro a un like talvolta si nasconde un malintenzionato che ci vuole truffare, hackerare o, ancora peggio, bullizzare. I cyberbulli si nascondono dietro la loro identità digitale per prendersi gioco, o addirittura minacciare altre persone, inclusi noi, su internet.
 
 
Questa pagina si occupa di presentare, oltre ai social network più importanti, anche quelli che noi consideriamo i vantaggi e gli svantaggi connessi al loro utilizzo.
Torna ai contenuti | Torna al menu